Prediciottesimo Federica

Quello di Federica rappresenta uno dei primi video, caricato già nei primi mesi del 2013. Non solo, perché questo pre diciottesimo, che supera i 20 minuti, è anche uno di quelli più lunghi. Nel video, la protagonista si muove sullo sfondo di scenari diversi, cambiando spesso vestito e dedicando numerosi minuti delle riprese al ballo,… Continua a leggere Prediciottesimo Federica

Prediciottesimo Luciano

Il prediciottesimo di Luciano è uno dei primi video nei quali è stato utilizzato un drone per girare parte del metraggio. Nel filmato, realizzato nel 2014, manca una vera e propria scena del genere tradizionale siciliano, diffusa soprattutto nei videoclip che interessano i ragazzi. Al suo posto, il video presenta scene più delicate, dove il… Continua a leggere Prediciottesimo Luciano

Prediciottesimo Valentina

La dolce Valentina Pavone si presenta in shorts sullo sfondo del mare, per poi passare ad un’atmosfera più “country”, con tanto di stivali e cappello da cowboy mentre va a cavallo. Con queste ambientazioni prende il via il suo video prediciottesimo, sulle note di canzoni come “Everybody Wants to Rule the World” dei Tears for Fears e… Continua a leggere Prediciottesimo Valentina

Prediciottesimo Catteland

Questa volta la parodia di tutti i prediciottesimi è ad opera del team Cattelan di Radio Deejay. Nel video, sulle note di “Let Me Love You” di Mario, vengono ironicamente riprese le mosse ammiccanti e le riprese patinate dei prediciottesimi di tanti ragazzi e ragazze.

Pubblicato
Etichettato come Parodie

Prediciottesimo Michael

La trama del prediciottesimo di Michael è assolutamente originale. Il video, infatti, mostra la “crescita” del protagonista, che da ragazzo diventa uomo. Il passaggio all’età adulta e quindi con l’ingresso nel mondo dei “grandi” si concretizzano, più precisamente, quando il ragazzo spara a un uomo in un campo (la storia lascia intuire che si tratti… Continua a leggere Prediciottesimo Michael

Prediciottesimo Luigi

Anche per il prediciottesimo di Luigi, la prima ambientazione è quella classica e tradizionale della cultura Sicilia, con camicia bianca e gilet nero, scenario che presto cede il posto a ritmi da discoteca ed ambienti più “mondani”.